Coltivazione Indoor Grow Shop Online

5 Consigli per Scegliere la Luce

 

Se hai già acquistato una lampada per la coltivazione indoor, allora sai quanto può essere difficile la scelta da fare. LED, HID, CFL, CMH e non dimentichiamoci delle luci a neon, ci sono molte opzioni tra cui scegliere. Ovviamente, vuoi il miglior rapporto qualità-prezzo. Allora, quale opzione scegliere?

Abbiamo messo insieme un elenco dei nostri 5 migliori consigli per scegliere la giusta lampada per coltivare indoor.

NB: i consigli sono basati su coltivatori che cercano una luce per coltivare piante dalla germinazione alla fase di fioritura (per tutto il ciclo)

 

  • Luce a spettro completo
  • La coltivazione indoor presenta sfide uniche. Senza la luce solare, bisogna creare l'ambiente giusto per far crescere delle piante sane. Un modo per assicurarsi che ciò accada è l’installazione di una luce a spettro completo. Le luci a spettro completo sono uniche perché forniscono una lunghezza d'onda ad ampio spettro. In effetti, le luci a spettro completo sono la simulazione più vicina della luce solare. Sono anche associate a una resa maggiore.
    Le luci a spettro completo vengono chiamate anche “AGRO”,

     

     

  • Mirare a ridurre la produzione di calore in eccesso
  • Troppo calore può facilmente rovinare una grande coltivazione. Per non parlare del fatto che distrugge la longevità della tua attrezzatura e aumenta i costi di gestione. La quantità di calore prodotta da una lampada da coltivazione indoor può sembrare un problema di poco conto, ma in realtà non è così.

    Il calore in eccesso riduce notevolmente la durata delle attrezzature, rischia di bruciare le cime e aumenta i costi per la gestione dei parametri ambiente. Le luci a Led e CFL sono quelle che scaldano meno, rispetto ad una luce HPS.

     

     

  • Seleziona una luce a lunga durata
  • A seconda della fase di crescita in cui si trovano le tue piante, richiederanno diverse quantità di luce. Ad esempio, durante la fase di fioritura la pianta ha bisogno di più luce per far sviluppare bene i fiori.
    Se hai intenzione di fare dei cicli continui o ripetuti nel tempo, consigliamo di acquistare una lampada che duri nel tempo.
    Le più durature sono sicuramente le lampade a LED, che possono durare fino a 3 o 4 volte rispetto ad una lampada HPS o CFL.

     

     

  • Investi in luci a risparmio energetico
  • Uno dei maggiori costi che i coltivatori indoor devono affrontare è il costo della bolletta elettrica.
    Tenendo anche presente il caro costo della corrente elettrica in Italia, sicuramente scegliere una luce a risparmio energetico è una priorità assoluta.

    Per fornire un'illuminazione adeguata per un raccolto soddisfacente, sono necessarie luci ad alta potenza. Ma le luci in una coltivazione indoor possono stare accese anche più di dodici ore al giorno.
    Pertanto, è fondamentale investire in luci a risparmio energetico come i LED.

     

    Rispetto alle lampade a scarica, le luci di crescita a LED utilizzano sostanzialmente meno energia ma offrono la stessa quantità di luminosità. Sono anche più leggere, durevoli e più convenienti a lungo termine.

     

    Secondo noi, una lampada a led è sicuramente la più conveniente a lungo termine, se gestita a dovere.

    Le lampade CFL sono ottime per risparmiare, ma le consigliamo solamente a chi ha intenzione di provare a coltivare indoor un paio di volte.

     

     

    Data pubblicazione: 01-01-2022

    Commenta

    Commenti

      Nessun commento disponibile.